LE FASI DI ESTRAZIONE: LA GRAMOLAZIONE

Le fasi di estrazione dell’olio extravergine di oliva iniziano con la gramolazione,uno dei processi più importanti per quanto riguarda la facilità di estrazione ma anche la qualità del prodotto finale.

La gramolazione è un processo che dura circa 35 minuti e va effettuata a una temperatura di non oltre i 27 gradi (nell’estrazione a freddo).

Il macchinario che svolge questo importantissimo processo, viene chiamato GRAMOLA .

La Gramola è composta da parti unicamente in acciaio inox e da un oblò grazie al quale gli operatori possono controllare lo stato della gramolazione.

  • Il primo componente è una vasca di forma ovale che nel nostro Frantoio ha una capacità di circa 600 kg ,per un totale di cinque vasche tutte uguali tra loro e con le stesse caratteristiche.

 

  • Il secondo componente si trova nel suo interno ed è un sistema di lame che ruotano intorno a un asse alla velocità di 14 giri minuto,questo movimento fa si che inizino i processi di idrolisi grazie ai quali le molecole di acqua si separano parzialmente dalle molecole d’olio. In questo preciso momento si ha l’inizio dei processi di estrazione dell’olio extravergine di oliva.

 

  • Il terzo componente si trova all’esterno della vasca,lungo le pareti ed è caratterizzato da un sistema di riscaldamento che funziona tramite un intercapedine riempita con acqua calda.

 

La Gramola viene riempita direttamente dal Frangitore tramite una coclea che riempe la Gramola scelta dall’operatore.

La fase di svuotamento delle vasche avviene sempre grazie a una coclea che immette la pasta direttamente nel decanter.

A segnalare il termine dello svuotamento c’è una sonda che avvia un sistema sonoro,avvertendo l’operatore.

Un’importante caratteristica è il fatto che le gramole riducono il contatto con l’ossigeno grazie alla loro chiusura .