Fabrica di Roma
via Vignanello, 9
Tel: 0761- 569579
E-mail: info@venditaolio.biz

Proprietà Olio

L’olio d’oliva è un prodotto alimentare dell’agricoltura mediterranea, sicuramente il più antico che si conosca, nella storia delle nazioni che si affacciano sull’omonimo mare. Esso è un alimento preziosissimo per tutti i popoli che hanno vissuto e vivono nell’ambito dell’area mediterranea; già nell’era neolitica la pianta dell’ulivo era già conosciuta e stiamo parlando di un era iniziata 9.000 anni fa! In particolare, l’utilizzo di quest’olio nella cucina italiana è tutt’ora rimasto immutato nel corso dei secoli per il suo indubbio valore nutrizionale e le sue caratteristiche organolettiche. Fino a circa trent’anni fa, la raccolta delle olive veniva effettuata manualmente proprio esattamente come i nostri antenati; con l’avvento delle macchinette meccaniche o elettromeccaniche, la raccolta si è velocizzata ma molti lo fanno ancora a mano, come settemila anni prima di Cristo! Ovviamente con l’attuale agricoltura completamente meccanizzata, la produzione dell’olio d’oliva si è largamente incrementata sia in quantità che in qualità. Le nazioni mediterranee che vantano una maggiore produzione sono la Spagna e l’Italia; è curioso notare che l’Italia, nonostante sia la seconda nazione in ordine di produzione mondiale, vanta il primato dell’ utilizzo che si fa di questo prodotto; la curiosità è che l’Italia consuma più olio di quello che riesce a produrre! Infatti ne importa anche da Spagna, Grecia e Portogallo. L’olio, specialmente quello extravergine, per noi italiani è importantissimo per la nostra dieta! Attualmente l’Unione Europea ha dato le sue direttive di classifica dei vari oli d’oliva prodotti a secondo delle varie lavorazioni a cui le olive sono sottoposte:

 

  1. Olio extravergine d’oliva 
  2. Olio d’oliva vergine 
  3. Olio di oliva lampante ( non commestibile) 
  4. Olio d’oliva raffinato 
  5. Olio d’oliva composto di oli d’oliva raffinati e di oli d’oliva vergine 
  6. Olio di sansa d’oliva greggio ( non commestibile ) 
  7. Olio di sansa di olive raffinato 
  8. Olio di sansa d’oliva

Sono inoltre state classificate, sempre dall’UE tre sistemi di produzione:

  1. Produzione per pressione ( metodo antichissimo )
  2. Produzione per centrifugazione ( metodo moderno )
  3. Percolamento mediante filtrazione selettiva ( metodo moderno )  


Un’altra peculiarità relativa al consumo di olio d’oliva è quella che l’Europa ne utilizza il 71% della produzione mondiale. Come detto sopra è da tener presente che il 90% di questa produzione è concentrata nell’area mediterranea del pianeta.
Tra le proprietà dell'olio d'oliva si nota come l'olio sia usato non solo come alimento ma anche come prodotto terapeutico e di cura nonché come cosmetico. Il nocciolo dell’oliva può essere, opportunamente trattato, un ottimo combustibile per il riscaldamento. Per concludere si può sicuramente affermare, senza timore di essere smentiti, che almeno i popoli neo latini non potessero assolutamente fare a meno dell’olio d’oliva!

Proprietà dell'olio d'oliva :

Nell’alimentazione moderna, l’olio d’oliva è l’unica sostanza grassa fluida che può essere consumata vergine e cruda e che conserva tutte le naturali proprietà biologiche. Nella digestione i grassi sono tanto più digeribili, quanto più il loro punto di fusione si avvicina a quello del corpo umano; vale a dire quanto più acido oleico contengono. L’olio d’oliva, sotto questo aspetto, è quello che risulta più digeribile, essendo molto ricco di acido oleico. Analizzando dei lattanti, molti studiosi hanno potuto accertare che fra le varie sostanze grasse l’olio d’oliva è quella che fa registrare il massimo quoziente di assorbimento e, di conseguenza, anche il massimo incremento di peso nel bambino. Sempre in merito all’alimentazione dei lattanti, dovendo ricorrere al latte vaccino, bisogna tener presente il suo scarso contenuto di acido linoleico rispetto al latte di donna; sarà utile quindi di integrare questo latte con adeguate dosi di olio di oliva, che rappresenta un tenore di acido linoleico quasi simile a quello del latte materno. Anche per le persone adulte si può serenamente affermare che l’olio extravergine di oliva, per la sua composizione chimica a media insaturazione, per la sua fragranza, per il suo valore vitaminico e antiossidante, per la sua digeribilità, rimane tuttora la migliore sostanza grassa a disposizione. E’ bene rilevare inoltre che l’olio extravergine, consumato a crudo, non provoca aumenti della colesterolemia. A titolo informativo possiamo dire che la quantità totale dei grassi da includere in una normale dieta giornaliera, non dovrebbe essere inferiore al 20-25 % delle totali calorie apportate all’organismo. Riguardo invece all’olio d’oliva raffinato, si deve precisare che i vari trattamenti di rettificazione hanno lo scopo di allontanare o diminuire alcune sostanze, senza aggiungerne delle nuove. Gli oli raffinati poi, sono sempre posti in commercio opportunamente miscelati con oli di bassa qualità, quindi i il consumatore finale viene ad utilizzare un olio trattato con solventi ecc.,che hanno caratteristiche simili a quelle del vero olio extravergine d’oliva.

 

Proprietà dell'olio d'oliva

News

Annata favorevole

quest'anno prevediamo un'abbondante raccolta, ci sono tutti i presupposti per garantire un prodotto di alta ...

segue

Mignolatura

la fase di mignolatura ha inizio in genere dagli inizi di maggio alla prima decade di giugno e quest'anno con ...

segue

realizzazione sito web con smo 012 - Web Agency Rekuest s.r.l

Privacy Policy Cookie Policy